La congiura del doppio inganno – Tiziana Silvestrin

 16,50

Il duca Vincenzo I Gonzaga deve prendere una decisione difficile: congedare Biagio dell’Orso e nominare un altro capitano di giustizia e questo proprio quando nel ducato sono stati rinvenuti i corpi di due giovani donne sui quali l’assassino si è accanito con ferocia.
Tutti gli elementi delle indagini, fino ad allora condotte dal capitano dell’Orso, portano a due sospettati, uno dei quali è l’ex podestà di Mantova con cui Biagio ha un conto in sospeso: è a causa sua se ora lui si accinge a lasciare Mantova per proteggere la sua amata Rosa.
Nel mentre, a Venezia un efferato sicario sta seminando morte nella laguna dando filo da torcere al Signore della Notte, Antonio Mocenigo: vicino a ogni cadavere è stata ritrovata una berretta gialla, segno inconfutabile che l’assassino viene dal ghetto ebraico.
La neve che cade copiosa su Mantova e la nebbia tra le calli della Serenissima ammantano di freddo questo nuovo episodio della saga gonzaghesca che sta tenendo avvinti i lettori con le vicende del capitano di giustizia più affascinante della storia italiana del Cinquecento.

“Quei due giorni furono interminabili, non vedeva l’ora di andarsene per non essere costretto a incontrare il nuovo capitano di giustizia, ma le cose da fare sembravano non finire mai.
La sera prima di partire si erano appena seduti a tavola, quando Teresa annunciò che alla porta c’era una donna che voleva assolutamente vedere Biagio dell’Orso.”

Pagine: 384
Collana: Catrame
Genere: Giallo storico
In libreria dal 10 giugno 2022

COD: 9788885746374

Inizia così

1597, Palazzo Ducale

Vincenzo I Gonzaga, IV duca di Mantova, non prese affatto bene la richiesta del capitano di giustizia Biagio dell’Orso di lasciare la sua corte. Era un suo diritto decidere chi prendere a servizio e chi mandare via, a chi dare incarichi, onorificenze, prebende e a chi toglierli. L’idea di doversi privare di un uomo come Biagio, a volte caparbio sino all’insolenza, ma fidato e giusto, benvoluto anche dai cittadini, non riusciva ad accettarla.
Stizzito uscì dallo studiolo e fece cenno a Biagio di seguirlo, voleva…
Continua

L'autrice

Tiziana Silvestrin vive e lavora a Mantova. Entrata a far parte di una compagnia di teatro amatoriale, inizia a scrivere commedie. Alla passione per la recitazione e per la lettura si aggiunge la curiosità per l’arte e la storia. Quando, con un racconto, vince un premio letterario le viene l’idea di mettere a frutto le sue ricerche per scrivere gialli storici. Ecco, allora, che mescolando fantasia, storia, personaggi reali e non, decide di scrivere una vera e propria serie dedicata ai Gonzaga, di cui I leoni d’Europa (2010) è il primo volume e a cui seguono Le righe nere della vendetta (2011), Un sicario alla corte dei Gonzaga (2014), Il sigillo di Enrico IV (2017) e La profezia dei Gonzaga (2018). Tutti editi da Scrittura & Scritture.

Recensioni

Vuoi ricevere copia omaggio stampa del libro “La congiura del doppio inganno” a scopo recensione?
Scrivi alla nostra addetta stampa, Vincenza Curcio alla mail ufficiostamap@scritturascritture.it, indicando la testata o il blog per il quale vuoi recensire il libro.
Saremo lieti di venire incontro alle tue richieste.

Interviste

Vuoi intervistare la scrittrice? Hai delle curiosità da chiedere a Tiziana Silvestrin?
Scrivi una mail a ufficiostampa@scritturascritture.it, la nostra Vincenza Curcio sarà lieta di poter soddisfare la tua richiesta.

Della stessa autrice

I leoni d’Europa 
Genere: Giallo storico
Collana: Catrame
Cartaceo: € 14,50
Ebook: € 5,99


Le righe nere della vendetta

Le righe nere della vendetta
Genere: Giallo storico
Collana: Catrame
Cartaceo: € 14,50
Ebook: € 5,99


Un sicario alla corte dei Gonzaga - Tiziana Silvestrin Un sicario alla corte dei Gonzaga
Genere: Giallo storico
Collana: Catrame
Cartaceo: € 14,50
Ebook: € 5,99


Il sigillo di Enrico IV
Genere: Giallo storico
Collana: Catrame
Cartaceo: € 15,00
Ebook: € 5,99


La profezia del doppio inganno
Genere:
Giallo storico
Collana: Catrame
Cartaceo: € 14,50
Ebook: € 5,99