Il principe Serebrjanyj – Aleksej K. Tolstoj

 14,50

È il 1565 quando il giovane principe Nikita Romanovič Serebrjanyj, nobile bojaro russo, rientra a Mosca, dopo aver combattuto per cinque anni nella lontana Lituania.
Durante la sua assenza molte cose sono cambiate: la corte imperiale si è trasferita da Mosca all’Aleksandrovskaja Sloboda, la sua amata Elena è vittima di intrighi e soprusi e il suo zar, Ivan il Terribile, cui ha giurato fedeltà incondizionata, ha scatenato, non solo sul popolo ma anche sulla comunità nobile dei bojari, il terrore e la tirannia, istituendo la milizia speciale degli opričniki.
Lo scontro tra il carattere sincero e leale del giovane principe e lo zar con tutta la corte, corrotta e dedita a ogni forma di violenza, dà vita a una narrazione dall’ingranaggio perfetto, ricca di avventura e colpi di scena, e di personaggi malvagi come il capo dei boia, Maljuta Skuratov.
Su tutto, un grande affresco della Russia del Cinquecento in cui si muovono briganti, stregoni, traditori, boia e nobili bojarine, facendo riscoprire un magnifico romanzo storico che ha goduto di indiscussa fama internazionale, e ispirato film e opere teatrali.

 

Traduzione di: Sabina Ferri
Pagine:
464
Genere: romanzo storico
Collana: VociRiscoperte
Pubblicazione: 11 marzo 2021

COD: 9788885746336

Inizia così

Nell’anno 7073 dalla Creazione del mondo o, come si conta ora, nel 1565 in una calda giornata estiva, e precisamente il 23 di giugno, il giovane bojarin, principe Nikita Romanovič Serebrjanyj s’avvicinava al Villaggio Medvedevka, a una trentina di verste2 da Mosca.
Lo seguivano una scorta di armati a cavallo e numerosi servi. Cinque anni interi il principe aveva trascorso in Lituania. Lo zar Ivan Vasil’evič l’aveva inviato lì, appena… Continua

L'autore

Il conte Aleksej Konstantinovič Tolstoj (1817-1875) fu uno dei tre maggiori scrittori russi che rese tanto illustre la famiglia Tolstoj.
Da un ramo della stessa nasceranno, una generazione più tardi, Lev Tolstoj (autore di Guerra e Pace) e, nell’epoca dell’Unione Sovietica, un altro conte, Aleksej Nikolaevič Tolstoj, famoso scrittore onorato da Stalin, celebre per il romanzo Pietro I.
Dall’imperatore Alessandro II, Aleksej K. Tolstoj fu designato aiutante campo, ma non volendosi dedicare alla carriera militare fu nominato cacciatore della corte imperiale, mantenendo il grado fino alla morte.
Tra le sue opere di narrativa più note oltre a Il principe Serebrjanyj, vanno ricordate La famiglia Vourdalak e Il Vampiro.
Celebri anche i suoi drammi per teatro come La Morte di Ivan il Terribile, che ancora oggi viene portato in scena nei teatri russi.

Recensioni

Roberto Orsi – Thriller storici e dintorni
Una storia avvincente in cui vengono esaltate le virtù positive dell’uomo: lealtà, onestà e integrità morale. I punti di vista si alternano tra i vari personaggi, permettendo al lettore di inquadrare la storia da angolazioni diverse, spesso opposte.
Continua a leggere >>


Alessandra e Patrizia – Carezze di carta
La figura di Ivan il Terribile lascia senza fiato. Crudele, avido, lunatico e pauroso, incapace di pietà.
Continua a leggere >>


Vuoi ricevere copia omaggio stampa del libro “Il principe Serebrjanyj” a scopo recensione?
Scrivi alla nostra addetta stampa, Vincenza Curcio alla mail ufficiostamap@scritturascritture.it, indicando la testata o il blog per il quale vuoi recensire il libro.
Saremo lieti di venire incontro alle tue richieste.