Un freezer per il morto – Antonio Mesisca

 13,50

In una manciata di minuti Franco Bianco, onesto titolare di una ferramenta, diventa un assassino suo malgrado.
Avviene in un bollente sabato di fine giugno, quando nel negozio entra il suo maggior cliente, ma anche debitore. Di fronte all’ennesimo rifiuto di pagargli la grande somma dovuta, Franco gli sferra un pugno facendolo cadere.
Tutto è perduto, l’uomo batte la testa e muore.
Con ottimismo e testardaggine, la famiglia e i collaboratori di Franco escogitano un bizzarro piano per evitargli la prigione.
Ma nessuno di loro ha fatto i conti con i sensi di colpa del povero imprenditore, con un ingombrante freezer, con un tale Max Pezzali e con una banda di rapinatori che, come la famosa Banda Bassotti, sta per mettere a segno un colpo milionario.
Dopo l’esilarante Nero Dostoevskij, in questa nuova opera, dirompente e scoppiettante, Antonio Mesisca è ancora una volta perfettamente a suo agio tra noir, commedia e humor.

Pagine: 240
Collana: Catrame
Genere: Noir/Commedia nera
Pubblicazione: maggio 2019

COD: 9788885746138

Inizia così

Nero_D

È andato tutto a puttane il giorno che ho ammazzato Mauro Cabrio con un destro dritto in mezzo agli occhi, come quella vecchia storia sui Pit Bull.
Un sabato di fine giugno col termometro in ebollizione e di clienti nemmeno l’ombra, me ne sto bello tranquillo a pulire il bancone con la testa già proiettata al fine settimana quando il farabutto varca la soglia con un cazzo di sorriso e un completo Armani da mille euro. Non un assegno a totale copertura degli insoluti degli ultimi sei mesi, nemmeno un piano di rientro che mi permetta in un tempo ragionevole di recuperare le mie spettanze.
No! Un sorriso e un completo Armani. Sarà stato il caldo, sarà stato l’irritante ronzio del ventilatore o il russare petulante del mio vecchio, ma vi giuro che non c’ho più visto, maledizione! Continua

L'autore

Antonio Mesisca è nato a Novara il secondo giorno di gennaio del 1975, proprio mentre Cesara Buonamici compiva 18 anni. Questo non lo avvantaggerà nella formazione della sua carriera artistica, ma nemmeno lo penalizzerà, va detto.
Ha consumato l’adolescenza tra vecchi maggioloni scassati, partite di pallone rigorosamente in panchina, fernet e cola.
Da quando vende bulloni il suo stile narrativo è decisamente migliorato.
Tra i suoi idoli Pino Cacucci, Etgar Keret e l’ing. Brugola. Dicono di lui: Antonio chi?
Per Scrittura & Scritture ha pubblicato Nero Dostoevskij (2015)

Recensioni

Sara Valentino – Septem Literary
È possibile ridere di gusto leggendo un noir? Sì, se l’autore è Antonio Mesisca, ironico dalla prosa fresca, spiazzante che vi stupirà!
Continua a leggere >>


Luoghi di libri
Scrittura tagliente, divertente, ma di una verità assoluta e lucida, costruita con maestria intorno a un’insolvenza.
Continua a leggere >>


Ramona Granato – Leggimi nel pensiero
Non ho potuto fare a meno di ridere: le situazioni paradossali, l’atteggiamento dei personaggi, l’ironia che condisce il tutto di un’apparente leggerezza.
Continua a leggere >>


Pina Grandone – La lettrice assorta
La lettura è costellata di scene esilaranti. Per quanto mi riguarda mi sono fatta un sacco di risate.
Continua a leggere >>


Sei interessato a recensire questo libro?
Richiedi una copia omaggio stampa scrivendo una mail al nostro ufficio stampa all’indirizzo ufficiostampa@scritturascritture.it e indicando nella mail il nome della testata o del blog sul quale verrà pubblicata la recensione e il tipo di copia che vuoi ricevere (cartacea o PDF).
Saremo lieti di valutare la tua richiesta.

Dello stesso autore

Nero DostoevskijNero Dostoevskij
Genere: Noir/commedia nera
Collana: Catrame
Cartaceo: € 13,50
Ebook: € 4,99