Estate noir

 25,00

COD: 000002 Categoria:

Descrizione

Per una estate da brivido, fai il pieno di libri ad alta tensione: 4 noir per tutti i gusti, da quelli ironici e pungenti di Antonio Mesisca, a quelli più puri – con punte da spy-story – di Massimo Rossi.
Tutto il pacchetto dei 4 libri cartacei a € 25,00 + 3,50 spese di spedizione.
In omaggio, l’esclusiva shopping bag targata Scrittura & Scritture, comoda anche da usare come borsa da mare
Promo valida dal 6 al 21 giugno

Nero Dostoevskij

Nero Dostoevskij – Antonio Mesisca
Pagine: 160
Genere: Noir/Commedia nera

Un demone possiede l’anima di Oscar Peretti: quello del gioco d’azzardo. Ma Oscar, che da un impiego nelle pompe funebri è passato a quello in una gioielleria, non se ne cura. Continua a frequentare sale da gioco e persone poco raccomandabili alle quali deve soldi, tanti soldi, fino a quando una sera il Jack, la Donna e il Re ebbero la faccia tosta di calarsi in tavola, con quegli altri due schifosi dei loro amici, tutti con lo stesso completo nero a fiori: “Eccoci, Peretti, adesso sei fottuto.” Per uscire dai guai, Oscar escogita un piano, ma gli serve una pistola. Il caso lo fa incontrare con il Turco, e il giro di losche amicizie si allarga. Eppure tutto sembra procedere al meglio e la sua vita è sul punto di cambiare, come dalla notte al giorno. Purtroppo, per uno come Peretti i piani non vanno mai come stabilito. E quando fuori dalla sua casa arriva il macinino di un solerte commissario, Oscar capisce che la sua partita più importante non è ancora chiusa. Il ritmo è serrato, le situazioni rocambolesche, il tono ironico e brillante. Tutto questo è Nero Dostoevskij. A proposito, ma cosa c’entra Dostoevskij?

 

 

Un freezer per il morto – Antonio Mesisca
Pagine: 240
Genere: Noir/Commedia nera

In una manciata di minuti Franco Bianco, onesto titolare di una ferramenta, diventa un assassino suo malgrado.
Avviene in un bollente sabato di fine giugno, quando nel negozio entra il suo maggior cliente, ma anche debitore. Di fronte all’ennesimo rifiuto di pagargli la grande somma dovuta, Franco gli sferra un pugno facendolo cadere.
Tutto è perduto, l’uomo batte la testa e muore.
Con ottimismo e testardaggine, la famiglia e i collaboratori di Franco escogitano un bizzarro piano per evitargli la prigione.
Ma nessuno di loro ha fatto i conti con i sensi di colpa del povero imprenditore, con un ingombrante freezer, con un tale Max Pezzali e con una banda di rapinatori che, come la famosa Banda Bassotti, sta per mettere a segno un colpo milionario.
Dopo l’esilarante Nero Dostoevskij, in questa nuova opera, dirompente e scoppiettante, Antonio Mesisca è ancora una volta perfettamente a suo agio tra noir, commedia e humor.

 

La luce nera della paura

La luce nera della paura – Massimo Rossi
Pagine: 340
Genere: Noir/Spy story

Tra la laguna di Venezia e Bolzano si susseguono strani accadimenti: un uomo muore in un incidente in mare, un altro precipita da una scarpata, una donna viene aggredita e minacciata di morte. C’è un filo a collegare i fatti o questi sono solo frutto di coincidenze?
No, le coincidenze non esistono. Almeno così la pensa Rollo Weber, scanzonato commissario che da quando è stato trasferito alla questura di Bolzano ancora non ha avviato un’indagine seria. Forse ora avrà l’opportunità di dimostrare tutta la sua capacità investigativa.
L’incontro con la psicologa Helena Ziegler, ex poliziotta dal passato pieno di ombre, gli farà scoprire dettagli importanti per far luce su oscuri scenari.
Le intricate vicende arriveranno a increspare le acque della laguna e scolorire la variopinta isola di Burano, dove una verità terribile affiorerà a sconvolgerne l’afosa quiete.
Tra misteriosi intrighi, sensi di colpa e giochi di potere, Massimo Rossi ci immerge in una storia in cui thriller, noir e spy story si fondono in una trama dal ritmo incalzante.

 

Dacci oggi il nostro male quotidiano – Massimo Rossi
Pagine: 272
Genere: Noir

Dalla polverosa Africa a una livida Treviso, il destino è in un paio di scarpette da corsa. Quelle di Akiki, un ragazzo dalla pelle scura che per sopravvivere deve rubare per altri.
Da Treviso all’Oregon, il destino è in un corpo di Forze Speciali a cui un uomo, David, ha affidato tutto sé stesso e sacrificato la sua famiglia.
Una pista da corsa è il punto d’incontro di David e Akiki.
Entrambi conoscono il male nelle sue pieghe più profonde.
Ma è un male troppo radicato, vivo e violento. Difficile oltrepassarlo, semplice restare intrappolati nelle sue spire.
Sembra, però, che per ottenere il bene a volte l’unica via da percorrere sia proprio quella del male.
È un fiume nero il nuovo e coinvolgente romanzo di Massimo Rossi, che travolge il lettore in un vortice di dubbi.